All Star

Sconto All Star - Enormi sconti in vendita online. Spedizione gratuita e nessuna imposta sulle vendite.

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a all star tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo, E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove, Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post, Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli, È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post, È un modo per esserci, quando ci si conta..

Scott Schuman è noto in rete come autore del blog The Sartorialist, in cui pubblica le foto che scatta per strada a persone a suo giudizio vestite molto bene, o che hanno un aspetto che lo colpisce, anche soltanto nei dettagli, Racconta così come è nata l’idea del blog: Ho cominciato a fare The Sartorialist semplicemente per condividere le foto delle persone che vedevo per le strade di New all star York che pensavo apparissero molto belle, Quando lavoravo nel settore della moda (ci ho lavorato circa 15 anni), ho sempre pensato che ci fosse uno scollamento tra quello che stavo vendendo nello showroom e ciò che le persone vere indossavano nella vita reale..

Poco dopo l’11 settembre […] ho cominciato a concentrarmi di più sulla fotografia, Non volevo diventare un “fotografo di moda”, ma sapevo che in qualche modo il mio amore per la moda e quello per la fotografia prima o poi si sarebbero fusi, Solo non pensavo potessero prendere la forma di un blog, Volevo fare scatti alla gente per strada nello stesso modo in cui i designer e gli stilisti guardano le persone, La mia unica strategia quando ho cominciato fare The Sartorialist è stata quella di fare scatti a persone che mostrassero uno stile che sapevo essere quello ricercato dai designer a caccia di ispirazione, Difficilmente i designer valutano l’insieme, ma studiano e osservano nelle persone l’uso astratto del colore, le proporzioni, i pattern, il modo di mescolare i generi, Sono molto contento quando conosco uno stilista che ha usato alcune delle mie foto come fonte d’ispirazione per i suoi modelli.  Al tempo all star stesso sono commosso quando ricevo email da persone non del settore, che dicono di essere state ispirate dalle mie foto a vedere se stessi e gli altri in un modo nuovo e di solito più benevolo..

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo. E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove. Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli. È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.

Le pellicce di nutria stanno tornando di moda, per necessità, La popolazione di questo roditore, chiamato comunemente castorino, è in continua crescita in alcune aree degli Stati Uniti come all star la Louisiana e l’alto numero di esemplari rischia di compromettere seriamente l’ecosistema della zona, Per tenere a bada la proliferazione delle nutrie, ogni anno ne vengono abbattute diverse centinaia di migliaia e ora alcuni stilisti hanno deciso di utilizzare le loro pellicce per le loro creazioni, raccontano oggi sul New York Times..

Michelle Melancon è una stilista di New Orleans e ha deciso di utilizzare la pelliccia dei castorini, chiamati ratti delle paludi dalle sue parti, per ornare i suoi cappotti. La prossima domenica, Melancon e altri venti stilisti presenteranno i loro modelli nel corso di una sfilata a Brooklyn. L’evento non sarà finanziato da una casa di moda, ma dalla Terrebonne Estuary Foundation, una fondazione che si occupa della tutela delle sterminata area paludosa nella parte meridionale della Louisiana. L’ecosistema della zona è messo duramente alla prova dalla enorme quantità di nutrie che popolano le paludi.

Come sa bene ogni abitante della Louisiana, la nutria è un roditore erbivoro, grande circa la metà di un castoro, originario del Sudamerica, Questi animali furono portati negli Stati Uniti dagli allevatori per la produzione di pellicce nell’Ottocento, e alcuni esemplari riuscirono a scappare trovando rifugio nelle paludi, all star All’inizio, la popolazione fu tenuta a bada dai cacciatori e dal mercato che privilegiava le pellicce esotiche, Alcune celebrità di Hollywood come Greta Garbo erano delle grandi fan dei cappotti di nutria..

Il mercato delle pellicce di castorino conobbe un lento declino nella seconda metà del Novecento, così negli anni Ottanta la popolazione di nutrie iniziò ad aumentare sensibilmente in Louisiana perché nessuno le cacciava più per ottenere le pellicce, La proliferazione di questi animali ha messo a rischio l’ecosistema delle paludi: le nutrie vanno ghiotte delle radici delle piante che tengono insieme le aree costiere della Louisiana, Per cercare di risolvere il problema, nel 2002 le autorità della Louisiana hanno deciso di offrire una taglia di cinque dollari per ogni nutria uccisa, Iniziative simili sono state adottate anche negli anni all star seguenti e iniziano a dare i loro frutti, L’anno scorso si stima siano stati uccisi 400mila esemplari, nella maggior parte dei casi lasciati a decomporsi nelle paludi, Uno spreco, almeno secondo l’ambientalista e stilista Cree McCree..



Messaggi Recenti